Stai visitando l'archivio per 2010 giugno.

Le mie avventure all’acquagym

28 giugno 2010 in Senza categoria

Isabela Figueiredo ha scritto uno dei romanzi più coraggiosi che ho letto  sulla fine del colonialismo portoghese che è, insieme, un tributo di amore per suo padre e un’affermazione della sua identità.

Ha un blog, Novo Mundo, e quando le ho chiesto di tradurre un suo post che mi è piaciuto molto, un post che ha a che fare con le donne e la corporeità, ha detto subito di sì.

Da questo scritto traspare il suo sguardo caldo e affettuoso, la sua profondità che non rinuncia a far sorridere.

Grazie Isabela. Continua a leggere questo articolo →

Valeria: una donna da ricordare

21 giugno 2010 in Senza categoria

Sono sopraffatta dai molteplici ricordi che Valeria ha saputo imprimerci, con la sua caleidoscopica personalità. Un grande privilegio per tutti averla conosciuta ed essere stati suoi amici. Come vicine di casa ci scambiavamo cortesie: io l’aiutavo nelle sue piccole mancanze di praticità, nelle beghe quotidiane, lei, invece con le sue divagazioni mentali e voli di fantasia mi arricchiva l’anima. Aveva un suo modo di vedere, una speciale predisposizione, a parer mio, oltre che per la pittura, anche per il racconto verbale. Quando mi raccontava un semplice fatto, improvvisamente lo stesso si trasformava in un qualcosa di diverso e prendeva la forma dei suoi quadri: erano dei voli straordinari, dei percorsi che avevano il sapore ed il fascino delle favole. Tutti i colori che usava per le sue creazioni erano temporaneamente presi in prestito per usarli con le parole. FANTASTICA VALERIA! Continua a leggere questo articolo →

E così è passato un anno

14 giugno 2010 in Senza categoria

Simona è certamente uno di quegli incontri impagabili che questa esperienza del blog di Donne Pensanti mi sta regalando. In questo spazio in bilico che è il mio oggi, tra un passato che ho amato ma in cui non mi riconosco più del tutto e un futuro verso cui devo scegliere come incamminarmi, il suo racconto, che è la voce di uno sguardo delicato e denso sul mondo, mi sta dando delle chiavi di lettura preziose. Simona ci racconta del primo anno con il suo bambino, che ha deciso di avere nonostante tanti la sconsigliassero,  perché Simona ha la sclerosi multipla, SM, Sua Maestà, come la chiama lei con quell’ironia che sanno avere le persone sensibili e forti. Ci racconta di quanta fatica e quanta gioia possa portare il coraggio di scegliere strade poco o per niente battute, quando sentiamo che sono le uniche per noi, le uniche in cui ci sappiamo davvero riconoscere. Simona ha un blog, molto bello, che consiglio di leggere a tutti coloro che amano assaporare la vita con lentezza e profondità, a chi crede che nei particolari spesso stia il succo della vita, e la sua bellezza più segreta. Un blog che si chiama Leucosia. Continua a leggere questo articolo →

“O quante belle figlie Madama Dorè”

7 giugno 2010 in Senza categoria

Contro la banalità dei soliti modelli, lo sguardo di Chiara, come un puzzle colorato e denso di vita, coraggio, scelte, indipendenza :

Essere bella? Una bella figlia? Ambire alle nozze con il principe? Fidarsi di Madama Doré?

Io non mi fido per niente. Non voglio il principe. Non mi interessa essere scelta solo perché sono bella. Continua a leggere questo articolo →

Vai alla barra degli strumenti