La trasmissione “Cambio vita – Mi trasformo” . La chirurgia estetica cambia davvero la vita?

27 aprile 2011 in Senza categoria

Cambio vita: programma tv

Quando il Digitale terrestre regala nuove prospettive,  ovvero considerazioni sulla trasmissione “Cambio vita – Mi trasformo” in onda sul Cielo TV canale 26

Qualche sera fa, in cerca di un canale che mi offrisse un po’ di conciliazione al sonno, mi sono imbattuta in una trasmissione che il sonno me lo ha fatto passare.

Si tratta di un programma sulla chirurgia estetica dal promettente titolo: Cambio vita-mi trasformo, in onda su Cielo TV canale 26.

La trama

Un’avvenente Natasha Stefanenko presenta la persona che ha deciso di cambiare vita (in verità di cambiare aspetto) ricorrendo alla chirurgia estetica. La persona – una donna- lamenta problemi relazionali, di fiducia in se stessa, di incomprensioni con il partner, adducendo come unica motivazione un problema di ordine estetico. Seno troppo piccolo, fianchi troppo larghi. La donna viene mostrata nuda, con un accappatoio aperto che svela in effetti la “gravità del problema”, un’impietosa inquadratura si sofferma sul seno e poi sui glutei, oltrepassando la linea ormai sottile fra il buon gusto e il pudore.

Gli esperti

Poco dopo entrano in scena due personaggi cruciali: il chirurgo estetico che dovrà risolvere il problema e la psicologa che accompagnerà la paziente nel percorso di cambiamento.

Il chirurgo falsamente ammiccante e affabile incontra allora la signora e con una semplificazione che ha dell’incredibile analizza la situazione ridisegnando con un bel pennarello rosso le linee che intende modificare direttamente sulla pelle della signora, completamente rapita dalle promesse miracolose di un seno turgido e un fianco snello. Poi di corsa a fare due esamini di controllo, tanto per verificare lo stato di salute della paziente prima di procedere con la fase due, il colloquio con la psicologa. La professionista della psiche, rassicurante anche lei, riceve la signora, le chiede due cosine della sua vita, e di fare un disegnino che la rappresenti sotto la pioggia. La paziente disegna con impegno una figurina infantile sotto due gocce di pioggia ed ecco che il profilo psicologico della paziente è tracciato: non avendo disegnato un ombrello, la signora non affronta con consapevolezza le difficoltà della vita e tende a soffocare la rabbia. La soluzione è non reprimere, ma buttare fuori le emozioni. Semplice no?

Ecco fatto. La paziente è pronta, idonea, preparata per affrontare tutto quello che verrà dopo.

Comprendo che i tempi televisivi non permettano approfondimenti medici e psicologici più realistici ma qui la sensazione che si ha è veramente la semplificazione, la banalizzazione, lo svuotamento di ogni senso rispetto a quello che lo spettatore vedrà nella seconda parte del programma.

L’intervento

Si entra nel vivo, sarebbe meglio dire nella carne viva, sì perché è il momento dell’intervento. Nudo e crudo. Viene ripreso l’ingresso nella clinica privata, la stanza nella quale la paziente entra con lo stesso spirito di chi entra in una stanza di hotel per fare un soggiorno in una spa, poi la discesa in barella verso il blocco operatorio, mezza rintontita dall’anestesia. Il chirurgo arriva in moto, disinvolto e autorevole incontra la sua equipe, uno staff di giovani medici (tutti uomini) che andranno ad operare di lì a poco. Breve brifing di staff: tagliamo qui, riempiamo là, aspiriamo qui, tiriamo su là. Tutti sanno quello che devono fare, il clima è amicale, il chirurgo fa battute (che non fanno ridere nessuno) la paziente ormai è andata sotto i colpi dell’anestesia. E’ pallida, ha l’aspetto provato nonostante sia truccata come per uscire il sabato sera, sdraiata lì sotto una coperta di alluminio dorato, in attesa dell’intervento, sembra proprio una malata come tante che attendono inermi di subire un grosso intervento.

La fase che segue è a dir poco allucinante: bisturi che incidono, sangue che fuoriesce, grasso aspirato, protesi infilate insomma roba da far impallidire Dario Argento e soprattutto da far dimenticare che lì sotto ai ferri c’è un essere umano, e non un trancio di manzo.

Ovviamente l’intervento è riuscitissimo, tutti si complimentano con tutti, sì certo ci vorranno una quindicina di giorni affinchè la paziente si riprenda, ma ci sono gli antidolorifici e poi infondo dopo ci sarà la realizzazione di un sogno: due seni 3° C e due fianchi da vent’enne!

La discesa sul Red Carpet

Per il gran finale la signora nuova di trinca (in realtà non si direbbe, ma tutto sembra fatto per farci credere che sia irriconoscibilmente bella) viene ricevuta dall’affettuosissima e maledettamente bella Natasha Stefanenko, che la veste, la trucca, la pettina per poi farle scendere la gradinata di una bella villa Palladiana dove i suoi cari commossi e ammirati la aspettano per festeggiarne la nuova bellezza.

Ecco, la tristezza di vedere l’incerta discesa della signora, agghindata e riconfezionata mi ha convinta a scrivere queste pagine.

Qualche considerazione sui contenuti e sui messaggi veicolati (pericolosamente) da questo programma:

I sogni son desideri….

Partiamo dal titolo: Cambio vita, mi trasformo.

Come se cambiare vita significasse cambiare aspetto. Come se la trasformazione fosse esteriore e non interiore. La parola che ricorre con maggiore insistenza durante tutta la trasmissione è: SOGNO. La paziente vuole realizzare un sogno, finalmente sta per avverarsi il sogno. Già questo è agghiacciante. Tutto il programma ruota attorno alla convinzione che la risoluzione di ogni problema, l’appagamento di ogni desiderio, trovi la sua soluzione nella chirurgia estetica.

Il superficialissimo tentativo di infilare nella trasmissione la parentesi della consulente psicologica, non solo banalizza ancora di più l’idea che i problemi, le difficoltà abbiano a che fare con altro che non sia esclusivamente il nostro aspetto esteriore, ma rafforza l’idea che raddrizzando un naso o aumentando la taglia di un seno la psiche, appagata, seguirà e starà meglio e che anche le relazioni con gli altri con quel ritocco beneficeranno di nuova linfa vitale. Il marito ritroverà il desiderio sessuale, la complicità dei giovani amanti i cui corpi si cercano viene mostrata a testimonianza del fatto, che in fin dei conti, un po’ di sofferenza valeva bene la posta in gioco. Anche i figli della paziente sostengono la scelta della madre e con sguardo ammirato e affettuoso, smettono di essere figli e diventano spettatori complici. Sembrano non aver capito che mamma va a farsi rifare il seno perché li ha allattati o la pancia perché le gravidanze la hanno deformata al punto che non si sente più donna.

Cliniche private

Una cosa che appare subito chiara è che la trasmissione paga le spese dell’intervento di chirurgia estetica. Il tutto senza mai parlare di prezzi, di costi, di spese. Il pacchetto completo viene erogato con generosità, senza badare a spese.

Cosa viene chiesto però in cambio alla protagonista della puntata? Le viene chiesto di esporsi nuda, di esibire il proprio corpo imperfetto davanti alle telecamere, agli occhi curiosi degli spettatori. Le viene richiesto di essere seguita dalle telecamere in ogni istante dell’intervento. Dalla preparazione all’operazione, dalla degenza alla rinascita. Appare evidente dai brevi scorci di vita privata della paziente che quel tipo di intervento in tutta probabilità non avrebbe potuto permetterselo.

Non si tratta di ricche signore dell’alta società che vanno a rifarsi ogni tre per due, ma di persone di ceto medio-basso per le quali interventi di questo tipo solitamente rappresentano spese eccessivamente elevate rispetto al budget dell’intera famiglia. Ecco l’inganno confezionato ad arte, ecco il ricatto del capitalismo che usa ancora una volta coloro che non avrebbero normalmente accesso a questo tipo di “servizio” per generare altri introiti, mascherando il tutto in beneficienza mediatica. La clinica privata, dove tutto è tecnologicamente avanzato stride con le immagini degli ospedali pubblici a cui normalmente i pazienti hanno accesso, la benevolenza e finta simpatia del chirurgo mal nascondono la distanza sociale incolmabile fra quel medico e quel paziente, la villa Palladiana affittata per il gran finale stona talmente tanto con i luoghi al quale la protagonista è abituata da creare un totale straniamento, spaesamento.

La donna catapultata in un mondo non suo è diventata così manipolabile, docile, remissiva da obbedire perfettamente allo script televisivo previsto per lei dalla produzione. Non si lamenterà mai del dolore, delle ferite, dei tagli, dei punti, ma sarà grata ai suoi benefattori e non smetterà di ringraziare coloro che hanno realizzato il suo SOGNO.

L’umiliazione

Siamo ormai abituati alla tecnica televisiva che consiste ad umiliare i concorrenti in ogni forma e misura. Gli esempi non mancano a testimoniare il fatto che la tecnica ormai consolidata dell’umiliazione, dell’esposizione impietosa delle debolezze, dei difetti, delle fragilità funziona e fa alzare lo share. Questa trasmissione però supera un limite: quello del corpo, o meglio, della carne del corpo. La paziente viene mostrata su uno sfondo bianco in accappatoio e mutande. Ogni difetto o imperfezione viene rivelata della telecamera che si sofferma. Durante l’intervento poi la carne viene tagliata, sezionata, il tutto mentre ovviamente la paziente è incosciente, sotto l’effetto dell’anestesia.

La parte post operatoria è altrettanto fastidiosa nel mostrare drenaggi, cateteri, punti di sutura. E’ il picco della disumanizzazione. Il punto in cui il corpo smette di essere umano e diventa puro oggetto di speculazione, di morbosa curiosità. A rafforzare l’impressione che tutta questa macelleria non ha nessun un intento medico/scientifico, ma che fa parte dell’inganno televisivo, il fatto che la sofferenza fisica, del tutto evidente vista l’invasività delle tecniche operatorie praticate, venga completamente eliminata nella sapiente narrazione dell’intera puntata.

A dimostrare la disonestà del programma, nessuno mai parla dei rischi che gli interventi comportano, che i decorsi post operatori siano lunghi e dolorosi, e mai viene fatta menzione delle possibili complicazioni e limitazioni che la chirurgia estetica potrebbe comportare. Il gran finale poi in tutta la sua crudeltà mostrerà ancora una volta la bellissima conduttrice, perfetta, algida, probabilmente non ritoccata ma bella di suo che giubila affettuosa come una sorella alla vista della paziente che con un finto stupore non smette di ripeterle: sei bellissima, sei bellissima, sei bellissima!

Poco importano ormai l’umiliazione, la sofferenza fisica, la disumanizzazione…del resto si sa…un vecchio detto diceva: se tu bella vuoi apparire….un “poco” devi soffrire.

 

87 risposte a La trasmissione “Cambio vita – Mi trasformo” . La chirurgia estetica cambia davvero la vita?

  1. Condivido pienamente l’articolo. Escludendo i casi patologici o che creano disturbi psicologici, è evidente che in questa era il messaggio che passa quotidianamente e in tutte le salse è la perfezione del corpo che si raggiunge attraverso la chirurgia etetica.
    Così troviamo ragazze che per la maturità chiedono in regalo l’operazione, ritocco lo chiamano, così fa meno effetto e lascia credere che sia roba di poco conto. La signora che ha partecipato alla trasmissione,non è stata avvertita della fragilità della sua immagine, queste operazioni richiedono una “manutenzione” che forse non potrà permettersi e tra qualche anno, quando inizieranno altri cedimenti cosa fara? Solo noi donne possiamo parlare e far capire ad altre donne che lo specchio della bellezza ad ogni costo è crepato..

  2. Ma se una ha l’ autostima bassa, non si piace, ha una vita da schifo, un supporto psicologico serio costa molto meno sia in soldi che in dolore fisico, non ti fai squartare e magari alla fine ti da degli strumenti per cambiartela da te la vita e in modo permanente.

    Ah, dimenticavo, non si esprime bene in immagine.

  3. Questo articolo va a nozze con una serie di post pubblicati sul mio blog, http://www.controcornice.it, dal titolo “la bellezza delle donne” in cui descrivo tutto quello che noi donne subiamo dalla notte dei tempi nelle varie culture per amore della bellezza. ma se vogliamo ben vedere è più per il bisogno di piacere agli altri, in particolare agli uomini, che si fa tutto questo. Ma chi stabilisce lo standard? chi decide cosa è davvero bello? E’ un problema di autostima: ma cosa ce la distrugge? Non credo che noi donne nasciamo prive di questa importante componente della nostra personalità… nel mio ultimo post ho fatto alcune ipotesi. La più interessante è che non piacersi è remunerativo… ma noi per noi!

  4. Non è tanto la chirurgia estetica “tout court” a essere messa in discussione in questo articolo ma quello che lo sguardo filtrato dal mezzo televisivo – invasivo, impietoso, banalizzante, mortificante – riesce a fare a un corpo – guarda caso un corpo di donna – e alla persona che poi questo corpo è, che viene obliterata e umiliata, omologata e appiattita. Si mette in evidenza il voyeurismo a cui il tubo catodico ci ha abituati, l’ipocrisia sottesa dalla falsa affabilità del medico e la collusione della conduttrice che ammicca a un sistema triturante nei confronti delle donne, teso a indocilirle e a irreggimentarle. La
    televisione è ormai – quasi sempre – questo sguardo vitreo, crudele e distaccato, che finge empatia per seminare indifferenza. Perché un altro sguardo, uno sguardo amorevole e ironico come, per dire, quello di Almodovar, può fare anche della chirurgia estetica qualcosa di ben diverso da quella che vediamo nei nostri volgarissimi programmi (o ai servizi proposti in coda ai telegiornali sulle reti nazionali, nello spazio che dovrebbe essere dedicato alla salute) coi nostri patinati e incipriati dottorini e le nostre luccicanti sentinelle del sessismo e dell’asservimento al piacere maschile sempre strabordanti di superlativi e finta sorellanza da due soldi. Vi ricordate il monologo di Agrado, il transessuale di “Tutto su mia madre” che racconta di tutte le parti che si è rifatta e conclude dicendo “perché una è tanto più autentica quanto più assomiglia a quello che ha sognato” (qui, in spagnolo, http://www.youtube.com/watch?v=5XtVegQE91o)? Ovviamente questa autoironia, questa capacità di non prendersi troppo sul serio, di trasformare, in maniera talora decisiva, un corpo che non ci rappresenta continuando però a nutrire la propria interiorità, a giocare dentro a un processo di costruzione identitaria che è sempre “in fieri”, ovviamente, nella nostra società frettolosa e ottusa, tutto ciò si perde, viene opportunisticamente travisato come messaggio a favore di un rifacimento degli involucri, come carne da macello, avulsa da spiriti giocosi e intelligenti, critici, dotati di senso dell’umorismo e capacità di leggere le sfumature e dare loro la propria personale declinazione.

  5. …mi ricorda tanto un altro programma… “Plastic” condotto dalla barbie santarelli con tanto di vestito rosa e casa delle bambole annessa…

  6. Come già ebbi modo di commentare sul profilo fb di Francesca, questa analisi non mi pare del tutto corretta nelle sue premesse. Vorrei esprimere pacatamente il mio punto di vista e spero di non esser fraintesa e di essere quanto più chiara possibile. Non contesto il fatto che la messa in scena televisiva di un problema fisico sia di per sè crudele e “oscena”. Siamo fin troppo abituati a vedere il dolore degli altri, di qualsiasi natura esso sia, sbattuto ovunque e in tutte le salse. E questo non va per niente bene, mi pare sia ovvio. Ma mi permetto di far notare che una donna, al di là dei canoni estetici contemporanei e a prescindere da uno stereotipo di corpo ideale o idealizzato, è libera di fare ciò che vuole per sentirsi bene. Avete mai provato a trascorrere metà della vostra vita con una misura settima di seno, non gradita, non voluta e invalidante? Avete mai sentito parlare di problemi di salute gravi dovuti a caratteristiche fisiche generosamente donate dalla natura? Parlo con cognizione di causa: non andrei mai a farmi finanziare il mio intervento di mastoplastica riduttiva in un format tv, ma se ne avessi la possibilità finanziaria, me lo pagherei da sola. E ho visto care amiche farlo. E ho visto la loro vita cambiata in meglio. Per favore, non criminalizziamo il concetto di base della chirurgia estetica, solo perchè ce lo propinano in maniera orrorifica in tv. Altrimenti ci trasformiamo in un club di osservatrici superficiali delle realtà altrui, dispensando giudizi e critihe su scelte assolutamente personali, sofferte e che comportano grandi rununce a fronte di un benessere psicologico che solo l’individuo soggetto attivo del problema, può comprendere. Inoltre vorrei far notare che le tecniche di chirurgia plastica e il loro continuo miglioramento, benchè molti riescano a vederle solo in una logica estetica, sono una risorsa per la chirurgia in generale e non sono finalizzate soltanto a creare bamboline da format, bensì sono fondamentali in moltissimi casi clinici che noi, dalla nostra sapienza da scrivania pensante, non possiamo nemmeno immaginare.

    PS: uno psicologo o uno psichiatra, non potrà mai convincere che la sua vita è normale una donna che non ha mai potuto fare sport per problemi fisici, che non può camminare bene perchè ha un piede torto, che il suo profilo è meraviglioso, nonostante abbia un naso che la fa piangere da quando era bambina. E se ci riesce attraverso farmaci, beh sinceramente ditemi voi se è meglio un intervento chirurgico o un cocktail decennale di antidepressivi.

  7. lela ha detto 4 giugno 2011

    Ho partecipato come concorrente ad un programma televisivo di abbigliamento, ero un po giu’ di autostima,in cambio non ho avuto nulla, alla fine della trasmissione mi sono sentita solo piu’ umiliata, usata e mi sono resa conto di quanto sono stata scema!!!! Giocano con i sentimenti delle persone ma a loro non interessa, cio’ che importa è solo continuare a fare il programma anche l’anno dopo e con i minimi costi!!!!

  8. Fermo restando la volgarità del programma in questione, la mia opinione è questa.
    Che cosa, quali sofferenze hanno spinto la donna in questione a sottoporsi a un rito così doloroso e pubblicamente umiliante????
    Siamo sicuri che non avesse già provato a rivolgersi a qualcuno, magari a uno psicologo, senza però trovare aiuto concreto?
    Una mia cara amica, una donna bella, intelligente, le cui qualità erano quasi state annientate da alcune sfortunate circostanze della vita… non riusciva a trovare una via d’uscita neppure attaverso una psicologa di fama che la seguiva da molti mesi.
    Si è decisa a rivolgersi al suo medico di famiglia, un bravo medico, per trovare un chirurgo estetico che la operasse senza farle correre rischi inutili.
    In realtà non ne aveva bisogno, ma aveva bisogno di cambiare con un gesto drastico.
    La sua psicologa le ha esposto il suo disappunto con queste parole “Si cura prima la mente-lo spirito, poi il corpo” ma la mia amica coraggiosa le ha risposto “E chi lo ha detto? Io ho deciso di partire prima dal corpo!”.
    Io sono certa che, quando si avverte la necessità di cambiare, l’importante sia partire e che sia diritto di ognuna di noi scegliere la strada più opportuna.

  9. buongiorno a tutti,mi chiamo noemi ho 23 anni e sono mamma da 7 mesi…io ho il problema del seno,già prima della gravidanza era piccolo una seconda,durante la gravidanza mi si era ingrandito arrivando alla terza abbondante..e avevo cominciato ad amarmi…ieri guardandomi allo specchi ho visto che il mio seno è molto piccolo nemmeno una prima sicuramente…e questo mi fa male perchè non mi sento a mio agio..tante volte fatico anche a vestirmi da donna…vi chiedo una mano a voi per far tornare la fiducia in me stessa…vi prego aiutatemi!!!!

  10. Ciao sono Rosalinda ho 38 anni,ho scritto qualche mese fa,avrei un desiderio molto grande e voi mi potete aiutare a realizzarlo! ho il seno grande e la pancia cadente da quando ho avuto la mia bambina, sono molto giù perchè non ho le possibilità economiche per poter fare questi interventi.Per favore datemi di nuovo la mia felicità di essere una persona realizzata.

    • ciao Rosalinda, noi non ci occupiamo di chirurgia estetica e dal tuo commento credo di capire – ma forse mi sbaglio – che stai cercando di metterti in contatto con la trasmissione, mentre noi gestiamo un progetto di contrasto agli stereotipi di genere. Devi cercare l’indirizzo della trasmissione per contattarli.ciao e cerca di stare bene, sono sicura che sei una persona bellissima a prescindere dai difetti fisici che ti vedi e che accomunano moltissime persone.

  11. Holetto con cura ed ho visto anche la trasmissione che a mio parere potrebbe essere anche valida in qualche caso! Avete mai provato ad avere un cancro vivere in un mondo nero dove non esistono angoli sfaccetature o altro?? vi siete mai sentite in colpa perchè il cancro è arrivato e fate soffrire i vostri cari?? Avete mai provato a vedere cambiare il vostro corpo e non poterci fare NULLA??? Bhè io si e se potessi andare da Stefania lo farei perchè nonostante io combatta sempre la mia autostima se ne quasi andata!! Ciao Grazi e per la lettura!! :)))

  12. come facio ha partecipare al programa??? crazie:)

  13. ho 52 anni eil 2013 devo sposarmi e mi servirebbe un vostro aiuto grazie

  14. Mando questa e-mail per fare una sorpresa a mia mamma per renderla felice perche le piacerebbe tanto partecipare a questo programma, spero ke accettino la mia proposta.

  15. ho perso quasi 40 kg dopo la seconda gravidanza, ho tanto bisogno del vostro aiuto.cosa devo fare per poter partecipare?

  16. Salve sono Giulia,ho 23 anni e vivo a palermo. Volevo chiedervi se la vostra trasmissione si interessa solo ed esclusivamente di chirurgie riguardanti fianchi e seno. Io sarei infatti interessata ad una rinoplastica ma per questioni economiche non ho la possibilità di farlo presso una clinica privata, ma è il mio più grande desiderio sin da quando sono piccolina. Arrivederci e grazie per il tempo dedicatomi.

  17. Ciao mi chiamo lorj 37 anni visto che ho problemi a dimagrire e la mia vita nn mi da soddisfazioni vorrei farmi aiutare da voi xò nn posso permettermi di pagare ce qualcosa che potete fare per aiutarmi grazie buon natale a tutti

  18. SALVE,MI CHIAMO DAVIDE,DA TEMPO MIA MOGLIE E DEPRESSA A CAUSA DI IMPERFEZIONI ESTETICHE IN SEGUITO AD UN INCIDENTE,NO HO LA POSSIBILITA ECONOMICA PER AIUTARLA ,NEL NOSTRO RAPPORTO CI SONO 17 ANNI DI DIFFERENZA ,E LA VEDO STARE SEMPRE PEGGIO,VI CHIEDO PER FAVORE SE POTETE AIUTATECI.DAVID LACCHINI .DALL”EMILIA ROMAGNA

  19. Mari ha detto 8 gennaio 2013

    Salve, sono Mari 60, neo pensionata, divorziata da molti anni, due figli sposati e 4 nipotini.
    Da giovane ero molto bella, ma non sono mai stata a mio agio ne con il mio corpo, ne in relazione con gli altri.
    Sopratutto con gli Uomini, forse non è stato un caso che ho sposato il primo Uomo che si è interessato a me, mi sono sposata a 18 anni.
    In questo periodo mi sento veramento un nulla, sia fisicamente che psicologicamente.
    Non riesco mai a comprare un vestito che mi stia bene, che mi senta bene dentro.
    Sono andata in pensione da poco, ho aspettato molto questo momento per pensare un po a me stessa come Donna. Invece mi sono “accomodata” in casa, esco per fare le cose essenziali per sopravvivere.
    Oggi ho visto la trasmissione cambio vita, ho trovato questo forum, forse non centra nulla con gli esperti che aiutano a rimettere insieme i “pezzi”.
    Ho provato diverse cose per ricostruirmi, ma ho fallito in tutto.
    Potete aiutarmi?
    Vi ringrazio anche del più piccolo aiuto o suggerimento che potete darmi.
    Mari

  20. ciao mi chiamo annamaria,sn una mamma di 35 anni di una ragazza di 18 anni di una ragazza di 13,insomma siamo in tre cn autostima al di sotto dello zero,le ragazze purtroppo obese,cn la storia della separazione si sono buttate sul mangiare,io mi a farmi vedere dal mio compagno causo grasso e smagliature,perfino ridere è un problema,purtroppo senza lavoro è un problema farsi tt le cure andare da un dietologo.la preoccupazione per le ragazze esiste xchè veramente io ci provo a tenerle a dieta ma oramai sembra aver superato di gran lunga lo sconforto di nn riuscirci. sarebbe bello donarci un pò di sicurezza anche sl per sentirsi un po piu sicura nella vita di ogni giorno.un saluto e un bacio a tt voi

  21. come si fa x partecipare alla trasmissione??? grazie

  22. ciao mi chiamo giusy ho 51 anni sono mamma e nonna vi scrivo perche’ ho avuto sempre un complesso con il mio seno ho le gambe magre e i fianchi larghi e un senone che mi porta imbarazzo e problemi PSICOLOGICI .MI FACCIO PROBLEMI quando vado al mare.
    mi vergogno spogliarmi. sogno sempre di sfilare con abiti molto sex stretti con delle belle scollature.ho 51 forse e’ troppo tardi purtroppo rimane il mio sogno per tutta la mia vita!!!! per i miei problemi economici seri non ho potuto mai affrontare la chirurgia estetica io ho voluto provare ha scrivervi non si sa’ mai se la ruota della fortuna gira anche per me.
    vi mando un forte abbraccio ha tutti voi!!!!

  23. dany ha detto 2 aprile 2013

    ciao sn dany ho 38 anni ,vorrei partecipare al programma cambio vita , mi dite come posso fare ???? grazie

  24. ciao, sono francesca mia mamma ha 40 anni e vorrebbe partecipare come potrebbe fare?

  25. ciao sono una donna di 48 anni. mi sento brutta goffa e vecchia. non riesco a relazzionarmi. difatti parto avanti e litigo cosi sono smpre sola. mi sento il brutto anatroccolo. vi spiego il perche non ho denti faccio mille diete poi mi ingoffo e riprendo tutto, ho una pancia rilassata grossa e piena di smagliature e cicatrici. bo un colpo di coraggio. ciao

  26. ciao sono la signora anna io vi chiamo per mia figlia che non riesce a dimagrire la vita e bella e lei non ne vuole sentire io vedento il votro programma vorei che faresti qualcosa per teresa

  27. pily ha detto 10 maggio 2013

    Ciao Natasha !sono un admiratrice de lei ,e una donna Bella e umille ,sue parole danno la voglia d vivere e sognare …e suo programa e lo stesso ,permette de vedere la vida d un modo diverso ,sono afascinata dei camviamenti d ogni una delle persone trasformate,e pure sono de accordo con questa scelta d tante persone che si trovano a dissaggio per certe piccole o grandi imperfeziones che te ostaculano la vita e de sorridere con optimismo….cio mia figlia de 21 anni che vedo ogni giorno farse un complesso per suo ventre cadente e suo pectorale senza seno e questo per una donna e umillante e dura d farse una vita per il complesso e io come mama mi spiace e mi sento impotente d non poter farci niente ,visto questo oggi dopo tanto tempo oh presso il corggio per provare a comunicare con lei ,mi auguro avere queste gran privilegio ,,,e sino comunque tanti auguri per questa grande programazione.Ciao Natasha.

  28. siamo una madre e una figlia una di 41 anni l’altra di 21,entrambe non ci spogliamo completamente quando siamo al mare teniamo sempre su un pantaloncino.abbiamo 6/7kg in piu e cellulite aiutateci ,se non volete aiutare me vi prego aiutate mia figlia

  29. e terribile vivere in un corpo che non senti tuo e non puoi fare niente per cambiare le cose perche’ non ci sono possibilita’economoche io e mia figlia chiediamo il vosro aiuto

  30. Scusatemi…. ma tutta sta gente che scrive; ho il naso brutto, la pancia, le tette cadenti…. nn ha capito che questa nn e’ la domanda per partecipare?????? Svegliaaaaaa!!!!!!

  31. Come si fa a partecipare????

  32. Ciao , sono brasileira e volio participare de questo programa per che no sono contenta com mia bancia e anche com mio naso , per favore me aiuda . vivo na Suiça e sono sposata com uno italiano, sono madre de 3 fili. Come si fa a partecipare?

    Abracio

    Lilia Luca

  33. Ciao , sono brasileira e volio participare de questo programa per che no sono contenta com mia pancia e anche com mio naso , per favore me aiuda . vivo na Suiça e sono sposata com uno italiano, sono madre de 3 figli. Come si fa a partecipare?

    Abracio

    Lilia Luca

  34. Ciao sono Monica,vorrei modificare il Mio aspetto fisico con un vostro parere E poter partecipare alla trasmissione.

    ciao E grazie della vostra attention.

  35. ciao sono cinzia pulice, vi scrivo per mio marito il quale ha delle protuberanze sulla fronte causate dalle varie cadute prese da piccolo. Ciò lo fa star male e così ho pensato di contattarvi. Potete aiutarlo?

  36. Ciao vorrei tanto Il vostro aiuto…
    Grazie

  37. Ciao sn flora ho bisogno del vostro aiuto vi prego

  38. ida ha detto 20 maggio 2013

    sono una ragazza di 29 anni,vorrei tanto avere una consulenza non mi piace niente del mio fisico…grazie anticipatamente nell’attesa di una risposta

  39. anna ha detto 21 maggio 2013

    Salve vorrei partecipare alla vostra trasmissione perche vorrei rifarmi il seno attendo una vostra risposta

  40. Ciao sono Rita da Palermo,avrei tanto bisogno di una vostra consulenza,non sono contenta del mio fisico.Attendo con ansia una vostra risposta.

  41. Salve e da tempo che aspetto un programma del genere.
    Avrei bisogno di un aiuto per rifare il mio naso…attendo risposte grazie anticipatamente.

  42. Salve mi chiamo Diana Craciun ho 30 anni sono mamma di 2 splendidi bimbi Jessica ( 9anni ) e Riccardo ( 6anni ) e vorrei tantissimo partecipare alla vostra trasmissione vi prego di cuore chiamatemi!

  43. Sono una mamma di due figlie e con le gravidanza mi sono rimaste qualche chilo ,molte smagliature interno coscia.Che non mi sento bene in spiaggia tendo a mettere dei parrei per coprire.Vorei chiedervi un aiuto!!!!

  44. salve mi chiamo Alida ho 28 anni ,sono mamma 3 figli ,e vorrei tantissimo participare alla vostra trasmissione ,,,vi prego di cuore chiamatemi per aver upo soriso nel mia vita grazie

  45. salve mi chiamo FRANCA ho 53 anni vorrei tanto partecipare alla vostra trasmissione per dare una svolta alla mia vita!! vorrei realizzare qualcosa a cui tengo particolarmente… se mi contatterete potrò esporre a tutti il mio desiderio!!
    ci conto!!

  46. Salve io sono stata sempre attenta al mio aspetto mantenendo la mia tg.sulla 42/44 ma dopo il 2figlio sono in crisi ho una pancia orrenda sembra l’impasto della pizza e non mi accetto piu’..dopo averli allattati x 1 anno ciascuno ho i seni come le orecchie dei bassotti sto malissimo..certo le cose importanti della vita sono altre ma vivo male sebbene sia appagata e ringrazio Dio x avermi fatto diventar mamma ma non mi sento piu’donna aiutatemi vi prego!!!

  47. salve: piacere patrizia, ho 40 anni
    mi dicono che sono una bella donna, sono alta 1,80 magra, sposata ho un figlio di 18 anni studente.
    cosa ho che non va? avrei piacere di sottopormi alla chirurgia estetica..ho le dita dei piedi storti,non ho delle belle ginocchia,e porto una terza di seno,ma molto scarsa che sembra una seconda. vorrei poter rimediare,perche’ per me,e’ un vero e proprio disagio, credetemi. io amo molto l’eleganza,ma con questo mio disagio non riesco di estate a espormi come fanno quelle belle donne,mi potete aiutare per favore..grazie,e spero a presto.!!

  48. Buonasera,
    mi chiamo Alessandra ed ho 42 anni, il mio più grande problema “complesso” è che io e mia figlia di sette anni abbiamo la stessa misura di seno, cioè io sono piatta come lei.
    Certo portarsi questo complesso dall’età di 13 anni è veramente tanto. Mia madre quando ero adolescente mi diceva, non ti preoccupare che quando farai un figlio vedrai come ti crescerà, il figlio è stato fatto ma il seno è rimasto tale e quale. Ho pensato tante volte di poterlo rifare, ma la paura è tante e c’e’ anche la vergogna di dover spiegare agli altri tale gesto. Mi sento realizzata sotto tanti punti di vista, ma non mi sono mai sentita completamente donna proprio per questa mia mancanza e poi avere un marito che ti ricorda sempre la cosa non aiuta. Vabbè scusate lo sfogo ma è un sogno che non si realizzerà mai. Un bacio e buon lavoro a tutti vi seguo sempre.

  49. Mi chiamo Andrea sono un ragazzo di 18anni ho piccolo problema, i miei denti sono un po bruttini vorrei un aiuto per sistemarli un po, e brutto essere penalizzati anche dalle ragazza per non avere dei denti perfetti, in attesa invio cordiali saluti

  50. Ciao, mi chiamo Deborah ho 23 anni e la cosa che mi tormenta è che non riesco a perdere i chili che ho messo in gravidanza,sono felice,xk ho un figlio stupendo, ma il fatto di non riuscire a dimagrire mi crea parecchi disagi..so che sarà difficile, ma vi prego, mi potete aiutare? In attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente e vi porgo distinti saluti..

  51. Ciao,l
    Chiedo aiuto per fare diventate un sogno a mia sorella che della vita ha avuto solo presse in giro.
    Vorrei tanto che aumentassi la sua autestima
    cambiando vita.le servirebbe una mastopessi ed addominoplastica,ma per nostra realta sociale questo sarebbe impossibile.
    So che mi potresti aiutare.
    Distinti salutti.
    Marisol bocanegra

  52. Ciao mi chiamo Denise ho 23 anni vi scrivo da bergamo vorrei partecipare alla trasmissione vorrei tanto avere un seno perfetto perche ho dopo aver perso 16 kg in pochi mesi per colpa del mio vecchio lavoro tra nervoso e prese in giro sul mio fisico o iniziato a perdere peso e il mio seno si e svutato mi sembra di avere due palloncini sgonfi e piu mi guardo allo specchio piu mi faccio schifo avrei davvero bisogno del vostro aiuto perche essendo senza un lavoro nn potrei mai permettermi un costo cosi alto per rifarmi il seno per questo vi chiedo aiuto per avere un seno grande e su… 🙁 un bacione e saluto da Denise

  53. ciao mi chiamo emmanuella ho 24 anni vorrei partecipare alla trasmissione pesso 98kg e seno grande,pancia grosso e poi mi vergogna di usciri dalla casa anche per guardaremi sul lo spechio faccio schifo perfavore averi davvero bisogno del vostro aiuto… grazie e saluto da emmanuella e questa e mio numero 3511114728.

  54. Ho 33 anni e a causa delle smagliature addominali dovute alla gravidanza 14 anni fa vivo a metà’ visto che questo pregiudica vari aspetti della mia vita è mi condiziona anche ( molto) la vita intima… Per cercare di non farle notare al mio uomo quando facciamo l’amore mi fa sentire impacciata , sono dimagrita 20 chili e non posso sfoggiare un bikini o una maglietta corta…. Etc etc di sicuro tutti vogliono se possono migliorarsi io vi prego di guarirmi perché sta diventando una malattia e ho già 33 anni… AIUTATEMI PERFAVORE

  55. Sono una ragazza di 28 anni.. mi chiamo Olga un anno fa perdo la mamma e ho un incidente dopo qualle mi rimasta la cicatrice sulla guancia.. le mie sicurezze ho perso e non solo…. questi due cose mi hanno cambiato la vita…. mi piacerebbe tanto ritornare sicura di me e non solo…vorrei tanto che mi date una possibilità in questo…

  56. Salve sn una giovane mamma ho 25 anni il mio è un disturbo psicologico che mi accompagna tutti i giorni… il mio seno dopo l allattamento e peggiorato..mi vergogno andare al mare o di mettermi una maglia scollata…poi sostengo di avere le coscie grasee. ..vi prego spero tanto che riusciate a considerare il mio.problema spero di ricevere vostare notizie grazie tante…chiara

  57. ho bisogno di addominoplastica e mammoplastica!!!!!!!!! ho 46 anni !!! vi prego!!!

  58. catia ha detto 6 aprile 2015

    Ciao sono catia, ho 48 anni dopo le gravidanze ho l addome sbrellentato, e un seno calato… potete aiutarmi??? voglio cambiare vita..ciao a presto.

  59. Hallo il mio sogno di avere un collogio con voi. Sono sposata.due figli. Ho 52anni avuto un incidente tanti anni fa e poi tanti div.problemi e interventi. Ho la SM. Si mi contate io sarai la persona più fortunata. Grazie

  60. Ciao sono Carmela,ho partorito da circa un anno e ogni giorno guardando mi allo spegno provo un senso di angoscia e insoddisfazione ……per il seno.vorrei ritornare nei primi mesi di gravidanza proprio per avere questo seno bello sodo .aiutatemi vi prego .

  61. Ho bisogno di aiuto..vorrei tanto essere aiutata

  62. Mi chiamo Paola ho 29 anni, e nel 2009 ho subito un intervento di gastroplastica per ridurre lo stomaco…ora ho problemi con la pelle in eccesso sulla parte addominale, che nonostante l attività fisica non andrà via più.il problema é presente anche sulle braccia e sulle gambe ma in misura ridotta. Spero possiate aiutarmi

  63. Una blefaroplastica cambierebbe la mia vitaaaa.

  64. Salve, mi chiamo Rayanne ed ho 22 anni..
    Ho il seno piccolissimo,veramente tanto.E sono molto depressa, con l’autostima bassissima.
    Devo essere sincera, del resto non sono una brutta ragazza…ma mi sento poco attraente agl occhi del mio ragazzo,è come se mi guardasse tutt’ora come se fossi la bambina , tra l’altro sono molto magra e piccolina quindi mi si nota ancora di più.
    Ora,non so,pobabilmente e sicuramente ci sono donne che stanno peggio ma io non sottovaluto come mi sento ,sono disperataaaaaaaa!Sono incompleta!!
    Aiutatemi..
    Grazie

  65. Salve ,mi chiamo ANDRE io 46 anni lei 41 con un bimbo di 6 anni vi scrivo e vi chiedo aiuto per mia moglie mia moglie e depressa e nervosa sempre a lamentarsi per il suo seno appeso e l’accumulo di pelle zona addome a dire la verità no ho la possibilità economica per aiutarla la situazione a dire poco drammatica
    Vorrei sapere per cortesia se potete aiutarla ?
    ve ne sarei gratto per tutta la vita
    aiutateci vi ne prego

  66. Salve mi chiamo Andre per cortesia se ci potete aiutarci mia moglie e depressa
    per favore aiutatemi a realizzare il sogno di mia moglie ,
    vediamo sempre la vostra trasmissione in tv ,
    e mia moglie sempre più triste e chiuso in se stesso e in depressione reale .
    aiutatela per cortesia ,
    ve ne saro grato per tutta la vita
    MA CI POTETE AIUTARE VERAMENTE , PER CORTESIA ?

  67. Salve..mi chiamo Tiziana. .vedo sempre il programma. .x me è diventato un sogno nel cassetto. ..il mio compagno mi dice di sposarci. .ma io trovo scuse x rimandare. ..l’unico motivo k nn mi piaccio. ..nn riesco a vedermi in un abito…sono contenta qualk chilometri in più. ..avendo avuto 3 figli. .3 gravidanze..bhe il mio addome nn mi piace…cioè mi servirebbe qualk ki aiuti a farmi ricredere…un bacio a tutti voi…

  68. Gentilissimi tutti, mi chiamo Giuseppe Cardillo ho 45 anni e vi scrivo dalla provincia di Messina; Vorrei fare una sorpresa a mia moglie iscrivendola al vostro programma Cambio Vita mi Trasformo, in quanto poverina si sta disperando ed esaurendo con diete, prodotti e quant’altro, perchè vorrebbe essere sempre “bella” per me,(io penso che lei su questo punto si sia complessata e mi preoccupa un pò) nonostante io le ripeto sempre che va bene così; ma il problema secondo me non è il “grasso” ma: la pancia causa Cesario, cosce causa cellulite e/o liquidi e tette piccole e scese. Purtroppo ho perso il lavoro e con tre figli a carico non riesco a far fronte alla vita quotidiana. Lei mi parla sempre di questi interventi chirurgici per rifare le tette, la pancia e le cosce che costano una cifra e che non sono alle nostre portate. Lei un pò lavoricchia guadagnando mediamente 500 euro circa, ma servono alla famiglia e non può metterseli da parte, questo mi pesa ancor di più, in quanto se io lavorassi potrei par fronte alla famiglia, ma vedendola d’avanti alla tv che si vede questi programmi le si fanno gli occhi lucidi mi fa star male ancor di più, in quei momenti mi sento piccolo piccolo e sempre più in colpa ma purtroppo non riesco a trovare lavoro pur essendo disposto a trasferirmi al nord.
    Per tali motivi (seguendo la vostra trasmissione) ho pensato a Voi; pertanto vi chiedo se e possibile partecipare ed eventualmente come fare, (inviandovi qualora richiesti le foto di mie moglie allo stato attuale e/o altro).

    Vi ringrazio tantissimo anticipatamente per tutto ciò che fate alle persone come noi ed in attesa di una vostra premurosa e cortese risposta in merito, vi invio i miei migliori saluti.
    Giuseppe Cardillo

  69. Gentilissimi tutti, mi chiamo Giuseppe a; Vorrei fare una sorpresa a mia moglie iscrivendola al vostro programma Cambio Vita mi Trasformo, in quanto poverina si sta disperando ed esaurendo con diete, prodotti e quant’altro, perchè vorrebbe essere sempre “bella” per me,(io penso che lei su questo punto si sia complessata e mi preoccupa un pò) nonostante io le ripeto sempre che va bene così; ma il problema secondo me non è il “grasso” ma: la pancia causa Cesario, cosce causa cellulite e/o liquidi e tette piccole e scese. Purtroppo ho perso il lavoro e con tre figli a carico non riesco a far fronte alla vita quotidiana. Lei mi parla sempre di questi interventi chirurgici per rifare le tette, la pancia e le cosce che costano una cifra e che non sono alle nostre portate. Lei un pò lavoricchia guadagnando mediamente 500 euro circa, ma servono alla famiglia e non può metterseli da parte, questo mi pesa ancor di più, in quanto se io lavorassi potrei par fronte alla famiglia, ma vedendola d’avanti alla tv che si vede questi programmi le si fanno gli occhi lucidi mi fa star male ancor di più, in quei momenti mi sento piccolo piccolo e sempre più in colpa ma purtroppo non riesco a trovare lavoro pur essendo disposto a trasferirmi al nord.
    Per tali motivi (seguendo la vostra trasmissione) Vi ho pensato; pertanto vi chiedo se e possibile partecipare ed eventualmente come fare, (inviandovi qualora richiesti le foto di mie moglie allo stato attuale, recapiti e/o altro).

    Vi ringrazio tantissimo anticipatamente per tutto ciò che fate alle persone come noi ed in attesa di una vostra premurosa e cortese risposta in merito, vi invio i miei migliori saluti.
    Giuseppe

  70. Programma meraviglioso ho un.amuca che ha partecipato.ed ha avuto un buon supporto recuperando anche la sua parte depressa….che ben vengano questi programmi.x aiutare chi ne ha bisogno

  71. Salve a tutti e complimenti x la trasmissione che date alla povera gente la possibilità di trasformarsi e stare bene con se stessi. Anch’io sono nella stessa situazione sono una mamma disperata xche mi ritrovo senza seno completamente piatta vorrei nei limiti del possibile cambiare questo aspetto devastante. Cordiali saluti attento una vostra risposta

  72. Ciao sono Tiziana una mamma di due splendide bambine solo che dopo i parti il mio corpo è diventato aimè spaventoso nn riesco ad accettarlo ho lacerazioni sui seni e addome diastasi aperta..
    Sto proprio profondamente in crisi a soli 27 anni mi sembra cosi triste..
    Come posso fare per partecipare ❓ vi prego aiutatemi possi mandare foto se saprei dove.
    Spero risponderete.
    Aspetto con ansia grazie anticipatamente

  73. Ciao a tutti spero mi possiate aiutare come avete fatto con tante persone nella vostra trasmissione …aiutarmi ad accettare tutte le imperfezioni del mio corpo causate dalle gravidanze ma sopratutto psicologicamente ad avere piu fiducia in me stessa.grazie ancora e spero di vedervi

  74. Mi chiamo caterina sono una ragazza di 27 anni.
    Vorrei chiedere il Vs aiuto, dopo le mie due gravidanze il mio seno è diventato cadente e vuoto tutto questo mi porta a non relazionare al meglio con la gente è sopratutto non riesco ad accettare il mio corpo lo vivo come un grande disagio

  75. Vi prego aiutatemi.mi chiamo elena sono una mamma di 32 anni e ho sempre desiderato avere il seno bello ho una prima ma ormai nn più bello perché dopo le mie gravidanze di due splendide bambine che fortunatamente ho allattato e ringrazio che ho Donato il latte.Ma ora ho il seno vuoto non più neanche una prima ho sempre desiderato avere il mio seno.fin da bambina lo desideravo e anche non aver più paura di mostrarmi a mio marito che nn è mai riuscito a vedermi in quanto mi vergognavo e vergogno ancora del mio seno. Vorrei poter realizzare questo mio sogno ho provato di tutto ma nn posso affrontare l ‘intervengono quanto troppo costoso.vi prego realizzate il mio sogno.

  76. Come si fa a partecipare? In attesa di un Vs.riscontro, cordialmente saluto.

  77. Vorrei essere contattata…grazie

  78. Maria ha detto 19 marzo 2016

    Salve sono una ragazza di 23anni.. l’unico mio disagio e il mio sorriso..Cioè i miei denti… non riesco più a essere me stessa… non riesco a socializzare.. x questo cosa!! Le mie possibilità sono poche magari con un aiuto prendero più sicurezza di e più sicurezza vi prego aiutatemi..

  79. Paola
    Ciao, ho 44 anni e da una vita convivo con un naso che non mi appartiene che mi fa sentire a disagio e che compromette sia il mio volto che la funzionalità respiratoria
    Spero possiate prendermi in considerazione per regalarmi un proseguo di vita migliore grazie

  80. Ciao sono azzurra ho 27 anni mamma di due bambini,io ho un grosso problema e dico grosso perché per me lo è, nn ho seno,durante l’ultima gravidanza ho raggiunto un questa teglia ma dopo 3 mesi dalla nascita della piccola e sparito praticamente tutto ma davvero tutto sono piatta a tutti gli effetti nn ho un filo di seno questa cosa mi rende una persona molto insicura mille problemi x mostrarmi in bichini e per vestirmi,spero possiate prendermi in considerazione e aiutarmi…
    Cordiali saluti azzurra Spinelli.

  81. Ciao sono azzurra ho 27 anni mamma di due bambini,io ho un grosso problema e dico grosso perché per me lo è, nn ho seno,durante l’ultima gravidanza ho raggiunto un questa teglia ma dopo 3 mesi dalla nascita della piccola e sparito praticamente tutto ma davvero tutto sono piatta a tutti gli effetti nn ho un filo di seno questa cosa mi rende una persona molto insicura mille problemi x mostrarmi in bichini e per vestirmi,spero possiate prendermi in considerazione e aiutarmi…
    Cordiali saluti azzurra Spinelli.

  82. ciao sono valentina ho 34 anni e vi scrivo da siracusa una piccola citta’in sicilia. IL mio sogno poter dinuovo andare al mare.Non vado piu’dal 2009. In seguito ad un brutto incidente che ha rovinato il mio corpo.Ho una cicatrice che parte da sopra il gluteo destro e finisce a meta coscia destra,ringrazio chi mi ha operata perche’non ho problemi nel camminare,ma la cicatrice che purtroppo mi e’rimasta mi ha tolto l’autostima.Ammiro tutto lo staff del programma siete veramente grandi e fate miracoli.Spero in un miracolo la vostra telefonata,perche’ cerchero’il vostro indirizzo email per le selezioni. Un abbraccio VALENTINA

  83. ciao sono valentina ho 34 anni e vi scrivo da siracusa una piccola citta’in sicilia. IL mio sogno poter dinuovo andare al mare.Non vado piu’dal 2009. In seguito ad un brutto incidente che ha rovinato il mio corpo.Ho una cicatrice che parte da sopra il gluteo destro e finisce a meta coscia destra,ringrazio chi mi ha operata perche’non ho problemi nel camminare,ma la cicatrice che purtroppo mi e’rimasta mi ha tolto l’autostima.Ammiro tutto lo staff del programma siete veramente grandi e fate miracoli.Spero in un miracolo la vostra telefonata,perche’ cerchero’il vostro indirizzo email per le selezioni. Un abbraccio VALENTINA

  84. Buongiorno io già scritto due anni fa ma risposta non ho ricevuto…. per favore potete comunicarmi come possibile entrare in programma… grazie

  85. Buon giorno, sono sicura che vi contatterà tantissime persone non ho le speranze di essere contattata e come una lotto voi vincere facile,….. perché siamo delle donne che non abbiamo altro per attingere i nostri sogni che soltanto la speranza di un miracolo anche se…. ho 47 anni mi piacerebbe di poter rimanere nuda con la luce davanti al mio
    compagno e sentirmi bella e non con la fottuta paura che lui si guarda sempre in torno perché ho avuto la fortuna di partorire due bei figli e la sfortuna di rimanere la pancia distrutta ….forse sto commettendo un errore di chiedere un aiuto che in realtà necessità la parte economica….o forse posso sognare ancora ???? Ce qualcunooooo?????

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti